logo-battipagliese

Tra i calciatori protagonisti del girone d’andata tra le fila della Battipagliese c’è sicuramente Vincenzo Discepolo: prima esterno di difesa ma da un paio di domeniche a questa parte riutilizzato da mister Calabrese come interno di centrocampo con ottimi risultati.

Proprio su questo riadattamento tattico abbiamo cominciato la chiacchierata con Discepolo: “Il ruolo di centrocampista mi piace. Giocare a centrocampo è un ruolo molto importante e penso che sarà il mio ruolo fino alla fine del campionato e sono a disposizione del mister per qualsiasi decisione!”.

Veniamo adesso all’inaspettato stop esterno con il fanalino di coda San Valentino, qui il Discepolo-pensiero: “Lo stop di San Valentino è avvenuto sicuramente inaspettatamente. Sapevamo che giocare con l’ultima in classifica non fosse facile e soprattutto in un campo del genere e con le condizioni climatiche che c’erano sabato”.

Dopo questo pareggio, appunto, che clima c’è nello spogliatoio? “Il clima nello spogliatoio è di rabbia per non aver sfruttato le occasioni avute ma siamo consapevoli di aver dato il massimo e la maglia è stata sudata da tutti!”.

Si entra, adesso, nella settimana di avvicinamento al match con il Campagna: “Il Campagna – dice Discepolo – è una squadra da rispettare. E’ una buona squadra ma se domenica giochiamo con cattiveria, determinazione e cuore porteremo a casa i tre punti!”.

La classifica vede la Battipagliese in ballo per un posto nei play off: “Il nostro motto – conclude Discepolo – sarà sempre quello di pensare partita per partita e lottare su ogni campo, poi a fine campionato tiriamo le somme!”.

Condividi su:

Leggi anche